Archivi giornalieri: 13/10/2008

Dove sta la sinistra?

Di Josè Saramago

http://cuaderno.josesaramago.org/

In una intervista di tre o quattro anni fa ad un quotidiano sudamericano, credo argentino, uscì una mia dichiarazione di quelle destinate a suscitare reazione, dibattito, scandalo(a questo punta arrivava la mia ingenuità) fra le forze locali della sinistra e poi come un’onda che si muove a cerchi, nei media internazionali politici, sindacali, culturali che fanno riferimento appunto alla sinistra.
La frase era la seguente: «La sinistra non ha la minima idea del mondo in cui vive».

Alla mia affermazione, deliberatamente provocatoria, la sinistra rispose con il più gelido dei silenzi.
Nessun partito comunista, per esempio, cominciando da quello a cui appartengo intervenne per ribattere o semplicemente discutere sulla verità o la falsità delle mie parole. A maggior ragione nessuno dei partiti socialisti che governano in Portogallo o Spagna ritenne necessario intervenire.
Niente di niente, silenzio totale come se nelle tombe ideologiche dove si rifugiano non ci fosse che polvere e ragnatele.

Per alcuni giorni mi sentii escluso dalla società umana come un appestato, vittima di una sorta di cirrosi mentale. Arrivai a pensare che su di me circolava più o meno questa frase: «Poveretto, che ci si poteva aspettare alla sua età?» Il tempo è passato, la situazione del mondo si è andata complicando sempre più e la sinistra impavida seguiva gli obiettivi che al governo o all’opposizione le erano stati assegnati. Io intanto avevo fatto un’altra scoperta quella che Marx non aveva avuto tanta ragione quanto oggi e pensavo quando è esplosa la burla tremenda dei mutui Usa che la sinistra, se ancora era in vita, avrebbe aperto bocca per dire quello che pensava sul tema. Ma io ho la spiegazione: «La sinistra non pensa, non fa, non rischia neanche un pizzico». Passò quel che passò, fino a quello che sta accadendo in queste ore e la sinistra, continua a non pensare, a non fare, a non rischiare. Per questo non è fuorviante la domanda del titolo: «Dove sta la sinistra?». Ho pagato care le mie illusioni.

Annunci
Annunci