Replica di Eugenio Pari alle dichiarazioni del sindaco Ravaioli sul futuro della coalizione di centrosinistra

null

Comunicato stampa del 23/05/2008

Le dichiarazioni di Alberto Ravaioli sulla volontà di proseguire l’esperienza de L’Unione di centrosinistra sono positive e improntate al buonsenso. A differenza di Cofferati a Bologna il sindaco di Rimini non ritiene di perseguire l’autosufficienza del PD e questo apre dei margini per una rinnovata e più efficacie azione di governo da qui al 2011.
Le elezioni del 13 e 14 aprile hanno sconvolto lo scenario politico, ma non per questo deve saltare un quadro di alleanze che tutte le forze del centro democratico e della sinistra hanno contribuito a determinare. Le elezioni hanno anche messo in chiara evidenza questioni ed emergenze sociali che non si possono disconoscere tanto nel Pd quanto a sinistra. Se la sinistra è rimasta esclusa dal Parlamento è certo per causa dei propri errori, ma il Pd non può certo gioire perché la sua idea di autosufficienza ha contribuito a sdrenare la sinistra piuttosto che sfondare al centro. Il risultato, alla fine della fiera, che è anche la più grande responsabilità di Veltroni, è quello di aver disarticolato L’Unione di centrosinistra consegnando il Paese alla peggiore destra europea.
C’è stato un cambiamento copernicano e occorre prenderne atto anche nei territori, tutto è cambiato ed è opportuno, come peraltro dice Ravaioli, partire dai programmi, in questo caso si tratta di avviare una discussione e una revisione del programma di mandato verificandone gli elementi realizzati e principalmente le cose ancora da attuare.
Da tempo sussistono diversità all’interno della coalizione, occorre affrontarle perché altrimenti rischiano di incancrenirsi e così facendo si avvelenerebbe il clima e verrebbero svilite le posizioni di ognuno di noi. Soprattutto si renderebbe ininfluente l’azione di governo che ha come obiettivo la coesione sociale aprendo la strada anche a Rimini ad una preoccupante affermazione della destra.
Noi comunisti non ci sottrarremo dalla discussione e se effettivamente si vorranno far seguire fatti alle parole faremo, come sempre, la nostra parte lealmente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: